Month of December , 2004

30 Dec 04

parte seconda

Il link, almeno uno. Non istituzionale... war news ps. guarda Fede che non riesco ad aggiungere link nella sezione link
30 Dec 04

Un 2005 ricco di...

già, concludere un anno grosso modo coincide con il botto di una bottiglia di spumante, un bacio, un film, qualche petardo, panettone e musica. Poco più... Ebbene, oltre a delle sane risate mi sembra opportuno riportare alla memoria alcune tra le guerre ed i conflitti a bassa intensità che ci hanno accompagnato attraverso questi mesi senza fare clamore se non rare volte e che da anni mietono vittime e producono sofferenze.

  • Sierra Leone: per chi pensa che i conflitti (post)coloniali non esistano più. Si combattte per i diamanti: quelli che poi si regalano alle fidanzate... magari a capodanno!
  • Sudan: guerra per il petrolio, scontro di civiltà. Per chi crede ancora che possano esistere guerre umanitarie...
  • Georgia: indipendenza dall'URSS, 91, e poi, passati i festeggiamenti è iniziata la guerra, per una nuova micro indipendenza... interna!
  • Congo o meglio: Rwanda, Uganda, Angola, Namibia, Zimbabwe. Guerra civile. Ma le armi, chi le produce?
  • Eritrea vs Etiopia: più di dieci dalla fine di un conflitto trentennale... e ora?
  • Cecenia: Putin, amico di Berlusconi amico di Bush. Quindi Putin amico di Bush? Ma quando la verità ci renderà liberi? Dimenticavo: ma esiste una verità?
  • Afganistan: ma chi ci crede che sia finita...? L'Alleanza del nord governa, sì, ma la guerra non è cessata
  • Macedonia: non quella che si mangia. I Balcani sono dietro casa... Ricordiamo? anzi... l'accendiamo?
  • Algeria: altro conflitto frutto di lungimiranti politiche postcoloniali: w la france!
  • Burundi: in questi stati, dove non è ancora economicamente importante arrivare allo sfruttamento delle risorse naturali, ci si accontenta di vendere armi metre loro si fanno a fette (nel senso letterale) per loro conto senza bombe intelligenti.
  • Costa d'avorio: ma chi sono quelli che ci vendono i cd sui bordi delle strade? E perchè non se ne ritornano a casa loro?! già...
  • Terra di Palestina: E quando tocca a Sharon?
  • ...

E prutroppo l'elenco è tragicamente lungo. Ma i motivi e troppe volte le persone sono sempre le stesse: da un lato chi ci muore e soffre, dall'altro chi ci guadagna. Sempre gli stessi!